archética

NOLOBO

"ECOQUARTIERE A MEGAPATIO."

Un quartiere, “muro di cinta”, che protegga un terreno agricolo dalle barbarie della speculazione urbanistica. 

PROGETTO VINCITORE PREMIO "TERRITORIO ED ECONOMIA"

CONCORSO "BaM" BIOARQUITECTURA MEDITERRANEA

L'edificazione: residenziale, commerciale e pubblica, è posizionata nel perimetro.
Anche la circolazione si sviluppa nel bordo, esternamente la strada carrabile mentre internamente la pista ciclabile e pedonale attraverso un sistema di orti. Internamente c'è un campo agricolo, un paesaggio in continuo mutamento. L'elemento chiave che crea un legame equilibrato tra edificato e sistema agricolo si trova nel cuore del quartiere: la balla di paglia. Il quartiere si coltiva il proprio materiale edilizio! La paglia ci regala edifici ad alta efficienza termica e acustica, traspirabilità, resistenza ai terremoti e incendi. La rotazione delle colture impone ciclicamente 1/3 di suolo agricolo da lasciare libero a disposizione, una enorme "piazza" che si muove nello spazio-tempo. Un valore aggiunto, un'occasione per accogliere grandi eventi o godere dello spazio libero.

ECOVILLAGGIO-CASE-DI-PAGLIA1

ECOVILLAGGIO-CASE-DI-PAGLIA-2

 

L'ECOQUARTIERE

Un modello che unisce un'alta qualità di vita con la protezione delle risorse naturali e la promozione di un rapporto olistico che integra nell'habitat umano: ecologia, educazione, metodi decisionali partecipativi, tecnologie, tradizioni e progetti economici.

ECOVILLAGGIO-CASE-DI-PAGLIA-3

Gli eco-quartieri sono comunità in cui gli abitanti si sentono partecipi e responsabili gli uni verso gli altri. Gli eco-quartieri sono laboratori viventi per la creazione di una società rispettosa basata sulla condivisione e sulla comprensione reciproca. Il loro scopo è relazionare sistemi di costruzione e occupazione del territorio con uno stile di vita sostenibile, che ottenga massimi risultati con minime risorse. Un sistema nel quale i processi costruttivi siano compatibili con il riciclaggio ed i materiali siano naturali ed a Km zero. Il concetto di abitare comprende anche l'aspetto sociale che inizia con la possibilità di autocostruirsi la propria casa e coltivarsi il proprio orto. Ci sono spazi e servizi in comune, come ad esempio lavanderie, biblioteche, centri cultu- rali, mercati. Si tratta di un nuovo modello, applicabile a grande scala, con una struttura sociale che supera la contrapposizione tra zona urbana e zona rurale. Propone l'osservazione dei cicli naturali ed il rispetto della terra e degli esseri viventi. Gli ecovillaggi cercano di agevolare nuove espressioni e relazioni con l'ambiente e la natura.

Quindi, come creare un legame equilibrato tra la natura del campo agricolo, l'edificato ed i suoi abitanti?

COME CREARE UN LEGAME EQUILIBRATO? COME CREARE UN SISTEMA AUTONOMO E SOSTENIBILE DI COSTRUZIONE? COME RIDURRE I COSTI DEI MATERIALI E DI ESECUZIONE? COME CREARE UNA ALTRENATIVA AI SISTEMI DI COSTRUZIONE ATTUALI? COME CREARE FLESSIBILITA'? COME CREARE MAGGIOR AUTONOMIA DEI CITTADINI? COME CREARE UN SISTEMA ECONOMICO CHE PERMETTA RISPARMIO ENERGETICO E CONFORT AMBIENTALE? COME TROVARE UNA SOLUZIONE SEMPLICE?

 

LA BALLA DI PAGLIA!

ECOVILLAGGIO-CASE-DI-PAGLIA-4

 

Le costruzioni in balle di paglia è un sistema semplice che può essere appreso in poco tempo e tutti possono partecipare. E' richiesto meno lavoro specializzato e meno tempo di realizzazione rispetto ai metodi tradizionali. Gli obbiettivi del sistema di costruzione sono utilizzare prodotti di scarto come materiale edile, agevolare la costruzione comunitaria, ridurre costi energetici e tempi realizzativi, offrire una alternativa che sia duratura, resistente ed economica.

Questa è la risposta alle nostre domande. Le costruzioni con balle di paglia è la chiave per regolare un sistema edilizio/urbanistico riformulato e sostenibile.

IL CUORE DELL'ECO-QUARTIERE PRODUCE IL MATERIALE NATURALE PER AUTOCOSTRUIRSI!



ECOVILLAGGIO-CASE-DI-PAGLIA-5

 

LA SIMBIOSI


ECOVILLAGGIO-CASE-DI-PAGLIA-6

 

IL PAESAGGIO VARIABILE

Il cuore del quartiere è un paesaggio in continua evoluzione, mai uguale. Regala vita, cibo, energia, colori e materiali costruttivi naturali. Un eco-quartiere nel centro di una città o in periferia regala un valore aggiunto, qualità del paesaggio, dell'aria, dei profumi, degli odori e di vibrazioni positive che abbiamo dimenticato.

 

ECOVILLAGGIO-CASE-DI-PAGLIA-7


LA ROTAZIONE DELLE COLTURE - CRONOPROGRAMMA DI UTILIZZAZIONE DEL SUOLO

ECOVILLAGGIO-CASE-DI-PAGLIA-8

La rotazione delle colture si fa con il fine di evitare l'impoverimento del terreno. Da quì nasce il concetto di spazio libero. Ciclicamente c'è 1/3 di suolo libero a disposizione della comunità, un enorme spazio, un valore aggiunto, un'occasione per accogliere grandi eventi come concierti, sagre, fiere, circhi o semplicemente approfittare di uno spazio unico.

 

ECOVILLAGGIO-CASE-DI-PAGLIA-9

 

L'EVOLUZIONE TEMPORALE

il sistema di costruzione con balle di paglia permette l'autoregolazione dell'espansione del quartiere, che non viene più dettato da parametri speculativi ma bensì dai tempi della natura e dalle reali esigenze degli abitanti. Stimola e coinvolge le persone, crea relazioni sociali e identità nel luogo.

ECOVILLAGGIO-CASE-DI-PAGLIA-10

 

Concept e grafica: Arch. Michele Ricci

Consulenza: Dott. Michele Ragnini (agronomo)

 

case in paglia

 

case in paglia

Archética © 2013

Murature in Canapa e calce

cannabis sativaCANAPA

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy